Nevada studente accusato di hacking alla rete della scuola, aumentava i voti degli studenti ‘a pagamento in contanti’

Uno studente di 19 anni dell’University of Nevada è stato accusato di aver manomesso la rete dei computer dell’università per il miglioramento dei voti dei compagni di classe per soldi.

La polizia locale dice che Tyler Coyner ha guidato un gruppo di 13 studenti (la maggior parte dei quali minorenni) che sono stati tutti accusati di cospirazione, furto e intrusione informatica. “L’anno scorso, Coyner in qualche modo ha ottenuto una password per il sistema qualità Pahrump Valley High School e, nel corso di due semestri, si offrì di cambiare voti in cambio di pagamenti in contanti”.

Coyner è stato scoperto perchè aveva portato i suoi voti così in alto che tutti si sono accorti che qualcosa non andava, l’ingordigia gli è stata nemica. Nella sua stanza la polizia ha anche trovato un televisore LCD rubato, e gli attrezzi per la stampa di patenti di guida false. Non è così intelligente, dopo tutto.

Fonte: boingboing.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *