L’Australia crea un unità per la guerra informatica

L’ Australia’s Federal Computer Emergency Response Team del governo e le agenzie di spionaggio stanno collaborando per creare una unità cyberspooks che fronteggi le minacce di altri paesi.

In un discorso che ha fatto riferimento anche a Stuxnet e GhostNet, il procuratore generale Robert McClelland ha detto che il gruppo avrebbe protetto i dati sensibili del governo australiano e le informazioni aziendali dallo spionaggio dei nemici della nazione. Recentemente nuovi poteri sono stati consegnati a spymasters per affrontare le minaccie con maggiore sicurezza, anche se il partito dei Verdi ha dichiarato che il tutto era ‘eccessivo’.

Fonte: slashdot.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *