Il mercoledì nero di Panda Antivirus e come risolvere errori strani in windows

Panda AntivirusOggi mercoledì 11 marzo 2015 è stato veramente un mercoledì nero per Panda Antivirus.

Appena tornato a lavoro dalla pausa pranzo, ho notato che il mio pc aveva malfunzionamenti e errori strani, il primo indizio è stato un errore di windows con un percorso che puntava all’ antivirus Panda.

Probabilmente il problema è nato da un aggiornamento automatico online fatto a pranzo da panda antivirus.

In alcuni clienti sembra che abbia creato problemi con gli aggiornamenti di windows rendendo l’attesa dell’aggiornamento infinita, in altri sembra che abbia cancellato file e programmi e in altri abbia bloccato il pc. Come risolvere?

SOLUZIONE

Per prima cosa provate ad aggiornare l’antivirus panda manualmente senza riavviare il pc per gli aggiornamenti di windows, perchè se no rischiate di fare danni seri. Se non sono scomparsi errori e malfunzionamenti strani dovete:

  • riavviare il pc in modalità provvisoria aspettare circa 5-10 minuti che vi arrivi il messaggio “E’ impossibile applicare gli aggiornamenti”
  • Entrate in windows in modalità provvisoria e bisogna disinstallare Panda Antivirus
  • riavviare il pc in modalità normale
  • aspettare 5-10 minuti che compaia il messaggio “E’ impossibile applicare gli aggiornamenti”
  • Entrare in windows e sicuramente saranno scomparsi gli errori strani, se siete stati fortunati non ci saranno ulteriori danni, altrimenti forse saranno spariti alcuni programmi che dovrete reinstallare

Chi è affezionato a panda antivirus oppure ha comprato una licenza basta aspettare qualche giorno che rilascino un ulteriore aggiornamento che sistemi tutto e poi si può tranquillamente reinstallare.

Naturalmente a casa mia non ho di questi problemi visto che uso Linux e quindi non ho bisogno di antivirus 🙂

Se volete dei chiarimenti scrivetemi un commento oppure  tramite la pagina dei contatti.

P.S.: qui trovate un articolo ufficiale di panda per la risoluzione del problema sperando che funzioni 🙂

Informazioni su

Abito nella Provincia di Ascoli Piceno e sono uno Sviluppatore C#, .NET, Java, Php, Python e Wordpress. Sono un Sistemista Windows/Linux e Consulente Informatico. Questa mia passione mi accompagna da sempre ed è anche il mio lavoro da quasi 20 anni

Pubblicato in Sicurezza, Software Taggato con: ,
  • FCava

    Procurarsi lo universal remover specifico per panda 2015. Se non lo si può scaricare da un altro pc, entrare in provvisoria, rinominare la cartella “panda security ” e poi entrare in modalità normale e scaricare il tool. Rimuovere il panda e reinstallarlo, magari con il nuovo installer da 57 mb al posto del vecchio da 55…

    • marcobruni

      Grazie 🙂 e poi c’è l’articolo di panda security segnalato nel mio articolo

      • FCava

        Il problema sono appunto i file eliminati “ad minchiam”. Se sono poi nelle sottocartelle di winsxs….
        Su qualcuno dei pc dei nostri clienti abbiamo dato forfait ed abbiamo dovuto formattare (pochi fortunatamente). Solo uno ci sta dando problemi. O meglio… All’Inaz Paghe… Non so se, dopo aver eliminato e rimesso l’AV ci sono file in quarantena ancora

        • marcobruni

          Invece nella nosta azienda per fortuna pochissimi hanno avuto file e programmi cancellati, comunque tutti recuperati anche grazie ai punti di ripristino.

          Secondo il loro articolo se non si riavviava e si seguiva la loro procedura, tutto tornava come prima ma sinceramente non ho avuto il tempo di applicarla

          • FCava

            si, se il cliente finale non lo riavvia la sera con una sfilza di aggiornamenti in coda da fare.
            Come al solito non considerano le capacità dell’utente finale…

          • marcobruni

            Verissimo sono stati molto superficiali purtroppo