I 10 progetti open source più importanti del 2011 da tenere d’occhio anche nel 2012

Il 2011 è stato un anno eccezionale per i progetti open source. Tanto, che la raccolta dei 10 più importanti è stato piuttosto difficile.

Che cosa intendo per “importante”, comunque? Chiaramente, non sono solo i progetti che sono ampiamente utilizzati, ma anche quelli che hanno dato un “risposta” open source ad un bisogno dell’industria. Tale elenco sarebbe troppo lungo per contemplare anche Apache, GCC, X.org, Debian, Fedora, openSUSE, Linux Mint etc…

Hadoop


Senza dubbio, Hadoop ha avuto un anno fantastico. La piattaforma di calcolo distribuito da Apache ha visto un successo incredibile anche nell’industria.

Hadoop è in uso e/o supportato da quasi tutte le grandi aziende tech. Naturalmente è diventato un grande progetto con Yahoo, la società che ha avviato il progetto, ma è anche utilizzato da Amazon, IBM, Twitter, Facebook, e per qualsiasi altra società che sta lavorando con i Big Data.

Hadoop non è una novità, naturalmente, ma quest’anno è diventato uno standard del settore. Un po ‘come Linux, quando ci si pensa … Quest’anno EMC, Oracle, e anche Microsoft hanno annunciato il supporto commerciale o prodotti che funzionano con Hadoop. E ‘quasi più facile dare un nome alle aziende che non stanno lavorando con Hadoop.

Git


Parlando di ubiquità, che ne dite di Git, eh? Git è un altro progetto “hobbystico” di Linus Torvalds come il Kernel Linux diventato molto popolare per i progetti FOSS ed uno strumento essenziale per tutte le aziende. Se state lavorando su un nuovo progetto open source, molto probabilmente userete Git come sistema di controllo versione distribuito (DVCS).

Git non è solo uno strumento popolare, è il fondamento di uno dei punti di incontro più popolari in tutto il web per lo sviluppo open source: GitHub. E ‘anche utilizzato e offerto da Gitorious, SourceForge.net, Google Code Hosting, e quasi ogni altra grande piattaforma per l’hosting di progetti FOSS.

Cassandra


Nel 2011 sicuramente la parola noSQL è stata al picco del buzzword informatico.

Apache Cassandra è scalabile, distribuito, e senza alcun point of failure che prende spunto da Amazon’s Dynamo (PDF) e da Google’s BigTable.

Apache Cassandra è stato adottata da un impressionante elenco di utenti, tra cui IBM, Netflix, Digg, Facebook, Rackspace, e molti altri.

LibreOffice


Il team di LibreOffice ha fatto un grande lavoro a tenere vivo OpenOffice.org dopo l’acquisizione da parte di Oracle. Mentre Apache sta lavorando per continuare a far vivere OpenOffice.org, LibreOffice ne ha raccolto l’eredità e corre come il vento.

Il progetto ha consegnato release dopo release, non solo nuove funzionalità, ma anche aggiornamenti per risolvere problemi ed errori, che è quello che vogliono le aziende quando hanno bisogno di una suite per ufficio.

LibreOffice è un progetto fondamentale per gli utenti che vogliono allontanarsi da Microsoft Office, ma vogliono ancora la compatibilità con i formati dei file Office.

OpenStack


Il “sistema operativo cloud” OpenStack è iniziato da Rackspace che ha aderito per prima insieme ad altre 144 aziende (tra cui SUSE e Canonical) a lavorare su questo progetto.

OpenStack è progettato per fornire le componenti che ogni organizzazione dovrebbe utilizzare per distribuire i loro cloud privato o pubblico: elaborazione, storage, servizio di imaging, e (più recente) la gestione delle identità e un cruscotto GUI.

Nginx


Apache (più precisamente, the Apache HTTP Server Project) “regna” ancora sul Web con il pugno di ferro perchè è sicuramente di gran lunga il Server Web più popolare e usato. Ma il 2011 è stato un anno splendido anche per Nginx, un server Web alternativo che eccelle in HTTP e reverse proxy serving.

Nginx ha raggiunto un picco di quota di mercato del 8,85% nelle statistiche di Netcraft. Secondo Royal Pingdom l’utilizzo per Nginx ha saltato quasi 300%. Nginx ha raggiunto un altro obbiettivo importante nell’avvicinamento al mondo aziendale iniziando ad offrire supporto professionale.

E ‘utilizzato da alcuni dei più grandi siti del mondo, tra cui Dropbox, WordPress.com, Facebook, e circa il 25% dei siti più frequentati al mondo.

jQuery


E’ quasi impossibile trovare uno sviluppatore web che non conosca jQuery perchè jQuery è una libreria JavaScript estremamente popolare, in realtà, è considerata la libreria JavaScript più usata nel mondo.

Node.js


Node.js è costruito sul motore di Google V8 JavaScript ed è progettato per essere “un modo semplice per costruire programmi di rete scalabili.”

Node.js è un’altra grande vittoria dell’open source per l’accettazione avuta dalla grande industria e che dimostra per l’ennesima volta la qualità dei progetti open source. Sponsorizzato da Joyent, ha una sana comunità di collaboratori ed è utilizzato da tutti, da LinkedIn a 37signals, Rdio, Yahoo e GitHub.

Linux


Linux, il kernel, ha avuto un anno piuttosto buono. Ha compiuto 20 anni, arrivato alla importante versione 3.0 sta continuando allegramente sulla via della conquista del mondo :-).

Non ci credete? Linux è ovunque. E’ nella maggior parte dei telefoni e tutti i tipi di dispositivi embedded. E ‘il fondamento di servizi cloud, e domina la lista TOP500 dei supercomputer.

Google, Netflix, Facebook, Twitter, innumerevoli agenzie governative, imprese e istituti di formazione dipendono da Linux per servizi mission-critical e tanti altri progetti che semplicemente non sarebbe stati possibili senza Linux.

Android?


Android è un sistema operativo per dispositivi mobili basato su kernel Linux ma è open source? Secondo me solo in parte perchè Google con questo progetto ha un atteggiamento ambiguo e non conforme al protocollo standard dei progetti open source o del free software. Vi linko 2 articoli per capire meglio questa situazione:

Quanto è open-source Android? Ecco la spiegazione di un’infografica

Richard Stallman: Android è o no Free Software?


Cosa ne pensi? Ne ho dimenticato qualcuno? e sopratutto secondo te quale sarà il nuovo progetto open source ad emergere nel 2012?

Fonte: www.linux.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *